Anche nel nostro Istituto, l’Istruzione Superiore Merloni Miliani sono arrivati gli High School Game. Sfide a colpi di domande, su vari argomenti, alle quali gli studenti devono cercare di rispondere correttamente e il più velocemente possibile, per accumulare sempre più punti ed aspirare di qualificarsi alla finale. “High School Game” è un progetto didattico multimediale ideato per le medie superiori dalla società Planet Multimedia. Questa innovativa formula di studio-gioco, giunta alla sesta edizione, è stata sperimentata con successo a partire dall’anno scolastico 2012-2013, dalle classi quarte e quinte di circa 300 istituti scolastici tra licei e istituti tecnico-professionali. La società Planet Multimedia, specializzata nel settore Itc e nell’organizzazione di contest, ha elaborato un sofisticato software (“Ars Power”) in grado di rilevare ed elaborare input in tempo reale, alla base del concorso a quiz nazionale che trasforma l’apprendimento in un momento stimolante e accattivante per gli studenti, molto apprezzato dagli insegnanti. Tornando a noi, due presentatori dello staff, dopo avere distribuito i telecomandi per ogni squadra e organizzato la prova di funzionamento dei tasti, aspetto indispensabile per gareggiare alla pari, hanno dato il via all’iniziativa, e così tutti sono piombati in silenzio per leggere sul grande schermo, le domande. Un “serpentone” con la scansione temporale, ha accompagnato l’intero pacchetto, composto da 30 domande.  Il tutto in un contesto audio arricchito di musica ed interventi ad hoc dei presentatori, due giovani ragazzi che si sono alternati nella conduzione, tra quarte e quinte classi. Uno stimolo anche per gli studenti, di usufruire delle varie tecnologie disponibili non solo per giocare o perdere tempo, ma anche per esprimersi verso scopi didattici, la vera finalità del gioco. Così, nella mattinata del 23 febbraio presso l’aula magna della scuola, si sono disputate queste due gare tra le varie classi quarte, e quinte, dell’istituto tecnico Merloni e istituto professionale Miliani. I temi delle domande sono stati di diversa tipologia: Cultura Generale, Storia, Matematica, attualità. Non sono venute a mancare domande sul bullismo, educazione ambientale e sulla sicurezza stradale, in numero di cinque per ogni sezione; le stesse, hanno anticipato quelle di cultura generale. Dopo un duello tra studenti, basato su “saperi”, comprensione e velocità di esecuzione, tramite pulsantiera digitale, si sono classificati in cima al podio le classi: 4Ainf, 4chim, 4moda- 5chim, 5mec, 5graf, guadagnandosi il passaggio alle fasi provinciali che si svolgeranno ad aprile. I vari punteggi erano calcolati in tempo reale. Se la risposta data era corretta, i punti variavano in base al tempo di risposta, mentre se la risposta veniva data errata, si perdevano punti a seconda del posto in classifica. Nel caso in cui non venivano date invece risposte, cioè astenendosi, non si perdevano punti, tantomeno ne venivano guadagnati di altri. L’ultima fase della gara, dato che è a “respiro” nazionale, è prevista per il 20 e 21 del mese di maggio, dove, le varie classi qualificate, si contenderanno il premio finale a bordo di una nave che li attenderà, attraccata, al porto di Civitavecchia. La vincitrice potrà partire per un viaggio premio a Barcellona. Ora non ci resta che augurare un “In bocca al lupo” agli alunni che ci rappresentano e cercheranno di portare sul posto più alto del podio, i nostri “colori”.

Sofia Bugatti Ruggeri IIC   

Ti potrebbe interessare anche

GIOCHI D’AUTUNNO 2020
Eduscopio: per chi frequenta istituti tecnici cresce possibilità di trovare subito lavoro
PRIME PAROLE SULLA POSSIBILE CREAZIONE DI UN INDIRIZZO ALBERGHIERO A FABRIANO