Lapallacorda è uno sport originario dell'Italia e dellaFrancia. Anche detto trincotto, esso è
l’evoluzione dell’odierno tennis, ed il nome deriva appunto dal fatto che lo scopo del gioco era
mandare la palla nel campo avversario, delimitato da una corda, con la mano. In seguito, anziché
usare guanti speciali a protezione della mano, si iniziò ad utilizzare una racchetta per imprimere più
forza al colpo e dunque mandare la palla più lontano. Il gioco abbastanza famoso e diffuso in Italia,
veniva praticato soprattutto dai nobili, i quali organizzavano anche dei tornei, tanto che anche
persone come Michelangelo erano soliti prendervi parte e, proprio durante una partita uccise il suo
rivale per un presunto fallo. Anche in Francia era molto praticato, tanto da diventare in breve il
gioco più popolare e, in seguito,sportprofessionale dividendosi in due varietà: “Courte Paume”
ossia giocata in un locale chiuso lungo 30 m e largo 12, con rete divisoria alta 0,92 m al centro e
1,50 ai lati, e la “Longue Paume” che si praticava con racchetta solitamente all'aperto su campo
lungo 60-80 m e largo 11–14 m tra squadre di 2-6 atleti. Quest’ultima ha un regolamento semplice
in quanto si può ribattere la palla al volo o al primo rimbalzo; se la palla cade in un posto dove
l'avversario non può ribatterla che al secondo rimbalzo, si ottiene unacacciae dopo due caccie, le
squadre invertono la loro posizione in campo. Il punteggio, che si calcola in giochi è segnato di 15
in 15 punti, come al tennis e le partite sono di 5 o 7 giochi. La courte paume invece, che si può
giocare con o senza racchetta, venne appresa e modificata dagli inglesi, e la chiamarono real tennis.
Attualmente questo sport è quello che in italiano viene chiamato pallacorda; è praticato da
professionisti, che disputano periodicamente campionati mondiali, inRegno
Unito, Irlanda, Australia, Paesi Bassi, nazioni dov'è chiamato real tennis o royal tennis,Stati Uniti,
dov'è chiamato court tennis,Francia, dov'è chiamato appunto courte paume. Ci sono 45 campi da
gioco odierni nel mondo ed il punteggio è simile a quello del tennis, mentre la racchetta differisce di
poco e la palla ha un nucleo centrale insughero rivestito da lana. Nel1740 si svolse il primo
campionato mondiale che fu il primo evento globale, considerando tutte le attività atletiche sinora
conosciute; nel1816 il titolo mondiale fu vinto dall'italiano Marchisio. Tuttora ci sono sette società
internazionali affiliate all'International Real Tennis Professionals Association.

Alessandro Donnini V° Inf

Ti potrebbe interessare anche

GIOCHI D’AUTUNNO 2020
Eduscopio: per chi frequenta istituti tecnici cresce possibilità di trovare subito lavoro
PRIME PAROLE SULLA POSSIBILE CREAZIONE DI UN INDIRIZZO ALBERGHIERO A FABRIANO