A ridosso della sospensione dell’attività didattica a causa del problema “Corona virus”, nella giornata del 21 febbraio, si è tenuto presso l’Aula Magna dell’Itis, un interessante incontro tra le nostre classi quinte e l’Arma dei Carabinieri, rappresentata dal Sottotenente Claudio Moscatello della Compagnia di Fabriano. Scopo dell’attività è stato quello di indurre i giovani a riflettere sul delicato tema della “cultura della legalità”, al quale tutte le componenti educative (famiglia, scuola, Istituzioni) sono chiamate a dare un contributo. Durante l’incontro è stato proiettato un video e sono stati affrontati diversi aspetti della legalità: educazione stradale, alcoolismo, uso di stupefacenti, bullismo, cyberbullismo, stalking e vandalismo; al termine, numerose sono state le domande rivolte dagli studenti che avevano curiosità da esaudire.

L’iniziativa rientra nell’obiettivo del MIUR e del nostro Istituto di educare alla legalità, per diffondere un’autentica cultura dei valori civili e promuovere il rispetto per le norme e per gli altri esseri umani, affinché si possa assumere un ruolo di cittadino responsabile.

Ti potrebbe interessare anche

LA SOLIDARIETA’ DELLE SCUOLE
Indizione dei concorsi per titoli per l’accesso ai ruoli provinciali, relativi ai profili professionali dell’area A e B del personale ATA. Indizione dei concorsi nell’anno scolastico 2019-20 -Graduatorie a. s. 2020-2021. Sospensione termini.
Dantedì, la giornata nazionale dedicata a Dante Alighieri