Il World Backup Day, è una giornata che è stata istituita per porre l’attenzione a livello mondiale su tutti i problemi legati alla salvaguardia dei dati aziendali ed alla cybersecurity. Il backup è quella operazione che ci consente di effettuare la copia di un dato presente su qualsiasi dispositivo di massa come ad esempio un hardk disk, un iphone, un cellulare  android, una penna usb, una chiavetta mp3 per ascoltare la musica. Facendo un backup siamo certi di poter in qualunque momento ripristinare i nostri dati su un altro dispositivo . Il backup puo’ essere fatto normale, ossia copiando tutti i dati su un altro dispositivo cosi’ come si trovano su quello di origine oppure si può fare differenziale, ossia facendo una prima copia completa e poi copiando ogni giorno solo i file nuovi e quelli modificati. I dati possono essere copiati normalmente oppure salvati in un formato compresso, zip o rar per ottimizzare lo spazio. Questa cosa è preferibile, visto anche il fatto che i dati del backup non vanno utilizzati quotidianamente ma solo se dovessimo tentare un ripristino. Cosa importante è anche la crittografia dei dati, ossia cifrare i dati del backup con una password che consenta solo a noi di recuperarli. Ciò è in linea anche con le nuove normative sulla privacy. I dispositivi di massa anche detti hard disk, ci consentono di salvare in maniera permanente le informazioni in modo da poterle sempre richiamare anche spegnendo ed accendendo il dispositivo. Come tutte le cose però anche gli hard disk, in particolare quelli di nuova generazione SSD non sono eterni, e pertanto è fondamentale effettuare backup periodici dei dati su altri dispositivi, in modo da evitare di perdere tutto il nostro lavoro. Un altra ragione per la quale è importantissimo fare i backup sono i virus, in particolare i ransomware, che possono crittografare tutti i dati sui nostri pc e quindi compromettere tutto il nostro lavoro. Dal momento che questi virus spesso si diffondono via rete, è sempre bene effettuare il backup su un dispositivo esterno per accedere al quale occorre inserire un utente ed una password per avere i diritti di scrittura, sia essa un’area ftp che un servizio in cloud.

Come fare il backup

Il backup può essere innanzitutto di due tipologie: il backup immediato, ossia facciamo la copia dei dati in real time oppure il backup pianificato, che ci consente di schedulare in maniera giornaliera, settimanale, mensile le attività di backup e quindi non dovercene preoccupare ogni giorno. Per fare il backup dipende innanzitutto dal dispositivo sul quale stiamo operando, perchè a seconda del dispositivo ci sono procedure diverse e software diversi per effettuarlo. Il principio fondamentale di una strategia di backup che sembra scontato ma non lo è è quello di farlo su un dispositivo diverso: se siamo su un pc ad esempio è fondamentale farlo su un disco esterno, in cloud o su una chiavetta. Se siamo su un cellulare è fondamentale farlo in cloud o sul pc.

Ti potrebbe interessare anche

IL RESTO DEL CARLINO
UN DONO DA COOP PER LA SCUOLA
“RESTYLING” QUALITATIVO ALL’ITIS